Jacopo Tomadini, Responsori ai mattutini delle tenebre

Choraliamusica volume 19

edizione a cura di Giovanni Zanetti
ISBN 978-88-942735-6-4
USCI Friuli Venezia Giulia, 2020, 197 pag.

Contenuto

I. Feria quinta “in Coena Domini”
  1. In monte Oliveti
  2. Tristis est anima mea
  3. Ecce vidimus eum
  4. Amicus meus
  5. Judas mercator pessimus
  6. Unus ex discipulis meis
  7. Eram quasi agnus
  8. Una hora
  9. Seniores populi 
II. Feria sexta “in Parasceve”
  1. Omnes amici mei
  2. Velum templi
  3. Vinea mea electa
  4. Tamquam ad latronem
  5. Tenebræ factæ sunt
  6. Animam meam dilectam
  7. Tradiderunt me
  8. Jesum tradidit impius
  9. Caligaverunt oculi mei  
III. Sabbato Sancto Ad Matutinum
  1. Sicut ovis
  2. Jerusalem, surge
  3. Plange quasi virgo
  4. Recessit pastor noster
  5. O vos omnes
  6. Ecce quomodo moritur justus
  7. Astiterunt reges terræ
  8. Æstimatus sum
  9. Sepulto Domino  


In occasione del bicentenario della nascita di Jacopo Tomadini (1820-1883), l’Usci Friuli Venezia Giulia ha voluto offrire il suo personale contributo alla valorizzazione del più importante musicista friulano dell’Ottocento dando alle stampe il presente volume, il 19° della collana Choraliamusica, nel quale trovano pubblicazione – in un’edizione curata dal maestro Giovanni Za­netti – i Responsori ai mattutini delle tenebre i cui manoscritti sono conservati presso l’Archivio Musicale Capitolare di Cividale del Friuli. Un progetto che va ad aggiungere un ulteriore, prestigioso tassello nel mosaico dell’attività editoriale della nostra associazione, volta alla salvaguardia dei repertori e degli autori di musica corale della regione, nella consapevolezza che il confronto con la scrittura costituisce un passaggio obbligato per consentire ai nostri cori di accedere alle fonti e quindi poter fruire e far rivivere i tesori musicali del nostro territorio. 

Un sentito ringraziamento vada al maestro Zanetti per l’accurato e qualificato lavoro di trascrizione, ai prof. Franco Colussi e Alba Zanini per la fattiva collaborazione, e a quanti hanno contribuito alla realizzazione di questa pubbli­cazione. Un vivo incoraggiamento ai cori del Friuli Venezia Giulia ma non solo, affinché possano includere queste pagine nei loro repertori, facendole risuonare nelle nostre chiese e magari riportandole al loro originario contesto esecutivo, ovvero il Triduo Pasquale, peraltro nucleo fondamentale di un importante progetto di rete proposto dall’Usci regionale quale è il cartellone di Paschalia.   

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.